News e suggerimenti

01 mar

Sanitari

In News e suggerimenti by Materiaprima / 1 marzo 2016 / 0 Comments

I sanitari rappresentano una componente essenziale dell’arredo-bagno. Nonostante si tratti di apparecchi che generalmente non sono soggetti ad usura, devono essere scelti accuratamente in quanto contribuiscono sia a definire l’aspetto estetico del bagno, sia a convertire il tempo trascorso in questo spazio in un’esperienza piacevole e appagante. Per questo motivo, al momento dell’acquisto consigliamo di fare attenzione ad alcune caratteristiche come la qualità dei materiali, la storicità dei marchi, il comfort etc.

Vediamo insieme i principali criteri da seguire per l’acquisto dei sanitari:

Criterio di spesa: come accennato, stiamo parlando di un prodotto non soggetto a usura per cui, considerato il budget che si ha disposizione, si consiglia di investire nei sanitari una spesa in proporzione un po’ più contenuta rispetto ad altri componenti dell’arredo-bagno. 

Storicità del marchio / Affidabilità: la storicità di un marchio è un indicatore della qualità di un prodotto. Un’azienda che è sul mercato da più anni, specializzata nella produzione di un determinato prodotto, offre sicuramente maggiori garanzie rispetto a chi si è affacciato da poco su questo mercato.

Materiali: solitamente i sanitari sono realizzati in ceramica. Il Wc deve essere inoltre completato da un sedile che è generalmente costruito in materiale plastico termo-indurente.

Componenti importanti:  si consiglia di scegliere il prodotto focalizzando l’attenzione sulla qualità delle materie prime utilizzate, con particolare riguardo ai materiali che compongono i fissaggi e le cerniere del sedile.

Prestazioni: Il prodotto dovrebbe distinguersi per la comodità di utilizzo, avere un sistema di sciacquo con bassi volumi d’acqua e dovrebbe caratterizzarsi per la silenziosità durante l’apertura e la chiusura del sedile.

Funzioni / Comfort / Manutenzione: oltre ai criteri sopra descritti, si consiglia di valutare anche la facilità di installazione e la comodità di pulizia del sanitario e del sedile. Inoltre il sedile dovrebbe essere dotato di un sistema di chiusura rallentata ed essere rapidamente sganciabile dal sanitario.

Post Vendita / Assistenza: potrebbe sembrare scontato ma anche la durata della garanzia, la presenza di Centri Assistenza in loco e la reperibilità dei pezzi di ricambio sono parametri da considerare.

Criteri aggiuntivi:

– In aggiunta a questi criteri riteniamo sia importante, nel caso di sanitari sospesi, prediligere sistemi di fissaggio a muro “invisibili” per un risultato estetico superiore.

– Consigliamo inoltre di prediligere il nuovo sistema Wc a brida aperta, o senza brida, generalmente denominato “Rimeless”, che permette un migliore risciacquo del sanitario e una maggiore comodità durante la pulizia.

– Si consiglia di considerare anche la possibilità di ricorrere a smalti ceramici opzionali con qualità anti-calcare poiché consentono un maggior scivolamento dell’acqua.

– Per quanto riguarda i sanitari a terra a filo parete, consigliamo di prediligere un sistema di scarico “traslato” che consente di recuperare vecchie installazioni.

– Si raccomanda inoltre di valutare la possibilità d’impiego di trattamenti anti-batteri sia per la ceramica sia per i sedili.

Legenda:

  1. Criterio di spesa = Si intende su quali prodotti è consigliabile investire maggiori risorse
  2. Storicità del marchio / Affidabilità = La storia garantisce continuità e affidabilità
  3. Materiali = Il tipo di materiali impiegati
  4. Componenti importanti = Parti del prodotto soggette ad usura, per garantire funzioni, durata
  5. Prestazioni = Quantità e qualità dell’ uso per il quale viene acquistato
  6. Funzioni / Comfort / Manutenzione = Eventuali funzioni accessorie/ Piacevolezza / Facilità
  7. Post Vendita / Assistenza = Garanzia / Pezzi di ricambio /Interlocutore
01 mar

Pavimenti in legno

In News e suggerimenti by Materiaprima / 1 marzo 2016 / 0 Comments

Applicare i giusti criteri per l’acquisto dei pavimenti in legno può essere molto utile per garantire durevolezza a uno degli elementi più importanti della vostra casa.

Qui sotto indichiamo quelli che, secondo noi, sono i corretti criteri di valutazione:

Criterio di spesa: Il pavimento determina il carattere della casa e ne conferisce lo stile. Per questo motivo deve avere prestazioni di uso e di manutenzione durature e si consiglia di investire maggiori risorse per assicurarsi una maggiore qualità.

Storicità del marchio / Affidabilità: La storicità di un marchio è un indicatore della qualità di un prodotto. Un’ azienda che è sul mercato da più anni, specializzata nella produzione di un determinato prodotto, offre sicuramente maggiori garanzie rispetto a chi si è affacciato da poco su questo mercato. Si consiglia anche di prediligere l’acquisto del materiale presso un produttore piuttosto che un commerciante di legno.

Materiali: Assicurarsi di avere informazioni sulla provenienza delle varie essenze che compongono il pavimento. Accertarsi che i materiali siano accompagnati dalle certificazioni di legge: EN 14432 ( marchio CE ) e FSC ( che assicura la riforestazione degli alberi abbattuti).

Componenti importanti i materiali che devono essere presi in alta considerazione sono la colla e i trattamenti finali, come vernice, olio e cera. È importante assicurarsi che siano esenti da sostanze nocive.

Prestazioni: Il legno grezzo offre migliori garanzie di durata e resistenza all’usura. Spesso i trattamenti di superficie chiudono i pori.

Funzioni / Comfort / Manutenzione: Il legno non trattato da sostanze chimiche garantisce qualità e confort agli ambienti e grande facilità di manutenzione.

Post Vendita / Assitenza: Oltre alla garanzia di legge, è determinante la scelta del professionista per la posa, il cui lavoro può avere grande influenza sulla durata e sulle prestazioni del materiale selezionato.

È inoltre importante ricordarsi di prestare attenzione anche ai seguenti criteri:

– Lo strato nobile ( di calpestio ) del pavimento a strati ( non massello ) deve avere uno spessore minimo di 4 mm.

– La colla per incollare i vari strati deve essere di base acquosa.

– È molto importante la provenienza del materiale, per la quale si può richiedere la certificazione. Per informazioni più dettagliate al riguardo vi preghiamo di contattarci.

– I trattamenti superficiali di finitura migliori sono quelli che lasciano aperto il poro del legno. In questo modo il legno riesce a proporre tutte le sue migliori caratteristiche.

– Assicurarsi della qualità dei trattamenti di finitura soprattutto se avete il riscaldamento a pavimento perché le esalazioni possono essere altamente nocive.

– Per la stabilità del prodotto sono consigliabili i pavimenti a tre strati, con strato nobile e strato di controbilanciatura della stessa essenza.

– La controbilanciatura in essenza ( vedi punto precedente ) è importante sopratutto nella posa del pavimento non incollata

– Odore: i pavimenti in legno non trattati devono odorare di legno e non di sostanze chimiche.

Il nostro “Criteriometro” si basa sui seguenti criteri:

  1. Criterio di spesa = Si intende su quali prodotti è consigliabile investire maggiori risorse per assicurarsi una maggiore qualità.
  2. Storicità del marchio / Affidabilità = La storia di una azienda garantisce continuità e affidabilità.
  3. Materiali = Non tutti i materiali garantiscono le medesime prestazioni e sono adatti agli stessi contesti.
  4. Componenti importanti = Parti del prodotto soggette ad usura, da valutare con particolare attenzione per garantirne funzionalità e durata.
  5. Prestazioni = Quantità e qualità dell’ uso per il quale viene acquistato.
  6. Funzioni / Comfort / Manutenzione = Eventuali funzioni accessorie, la piacevolezza e la facilità d’uso.
  7. Post Vendita / Assitenza = Garanzia / Pezzi di ricambio / Interlocutore.

 

01 mar

Box doccia

In News e suggerimenti by Materiaprima / 1 marzo 2016 / 0 Comments

Il box doccia è una delle componenti che più contribuisce a definire l’aspetto del nostro bagno. La scelta di un ambiente confortevole e a vostra misura vi aiuterà a trasformare il bagno nel luogo prediletto per il vostro relax.

Di seguito indichiamo i criteri da prediligere in base alla nostra esperienza:

  • Criterio di spesa: stiamo parlando di un prodotto soggetto ad alta usura per cui si consiglia di investire maggiori risorse per assicurarsi una maggiore qualità.
  • Storicità del marchio / Affidabilità: la storicità di un marchio è un indicatore della qualità di un prodotto. Un’ azienda che è sul mercato da più anni, specializzata nella produzione di un determinato prodotto, offre sicuramente maggiori garanzie rispetto a chi si è affacciato da poco su questo mercato.
  • Materiali: consigliamo di indirizzare le vostre scelte verso l’alluminio per  i profili e il vetro per le superfici.
  • Componenti importanti: la qualità del vetro deve essere certificata CE secondo la normativa EN 14428 (che prevede che i vetri dei box doccia si frantumino in almeno 42 pezzi quando sottoposti ad uno stress, calcolati all’interno di un quadrato di 5cm x 5cm); si deve inoltre prestare attenzione alla qualità delle guarnizioni  e dei componenti che permettono il movimento come le cerniere e le rotelline di scorrimento.
  • Prestazioni: tenuta dell’acqua, maneggevolezza delle aperture e dello scorrimento.
  • Funzioni / Comfort /Manutenzione: ante sganciabili per pulizia, facilità di regolazione, poche zone per il deposito di sporco.
  • Post vendita / Assistenza: può sembrare ovvio ma anche la durata della garanzia, la presenza di Centri Assistenza in loco e la reperibilità dei pezzi di ricambio sono parametri dei quali è sempre bene tener di conto. In questi casi la garanzia dovrebbe essere superiore ai venti anni.

È inoltre importante ricordarsi di prestare attenzione anche ai seguenti criteri:

– dimensione dei profili, da prediligere in versione ridotta.

– sistemi di scorrimento, meglio se chiusi dentro i profili e se presenti solo nei profili alti per evitare che si depositino polvere e sporco, provocando conseguente danneggiamento e difficoltà di scorrimento nel tempo.

– profili posizionati in basso, meglio se autopulenti.

– vetri meno forati possibile, per non indebolirli e per facilitarne la pulizia.

Il nostro “Criteriometro” si basa sui seguenti criteri:

  1. Criterio di spesa = Si intende su quali prodotti è consigliabile investire maggiori risorse per assicurarsi una maggiore qualità.
  2.  Storicità del marchio / Affidabilità = La storia di una azienda garantisce continuità e affidabilità.
  3.  Materiali = Non tutti i materiali garantiscono le medesime prestazioni e sono adatti agli stessi contesti.
  4. Componenti importanti = Parti del prodotto soggette ad usura, da valutare con particolare attenzione per garantirne funzionalità e durata.
  5.  Prestazioni = Quantità e qualità dell’ uso per il quale viene acquistato.
  6. Funzioni / Comfort / Manutenzione = Eventuali funzioni accessorie, la piacevolezza e la facilità d’uso.
  7. Post Vendita / Assitenza = Garanzia / Pezzi di ricambio / Interlocutore.

 

01 mar

Vasche e piatti doccia

In News e suggerimenti by Materiaprima / 1 marzo 2016 / 0 Comments

Vasche e piatti doccia sono componenti bagno essenziali per dare la forma che più desiderate ai vostri momenti di comfort e benessere.

Di seguito indichiamo i criteri da prediligere in base alla nostra esperienza:

  • Criterio di spesa: sono prodotti statici e soggetti a usura inferiore rispetto ad altri componenti bagno. Consigliamo di non investire una cifra troppo elevata rispetto alla media dei prodotti.
  • Storicità del marchio / Affidabilità: la storicità di un marchio è un indicatore della qualità di un prodotto. Un’ azienda che è sul mercato da più anni, specializzata nella produzione di un determinato prodotto, offre sicuramente maggiori garanzie rispetto a chi si è affacciato da poco su questo mercato.
  • Materiali: l’acciaio smaltato è il miglior materiale che consigliamo, con garanzia di trenta anni. In alternativa anche la ceramica  può essere una valida opzione. Sono inoltre disponibili sul mercato anche l’acrilico, il corian e i materiali ricomposti, che però secondo noi offrono prestazioni inferiori.
  • Componenti importanti: poiché si tratta di prodotti statici non ci sono singoli elementi la cui performance influisca sulla loro affidabilità. Si consiglia perciò di scegliere i prodotti concentrando l’attenzione sulla qualità dei materiali che li compongono.
  • Prestazioni: essendo delle componenti statiche del bagno, la caratteristica per cui si devono distinguere è la loro durevolezza ottenuta grazie alla qualità dei materiali che la compongono. Va inoltre concentrata l’attenzione sulla capacità di mantenere il calore dell’acqua garantendo un ambiente bagno/doccia a temperature ideali.
  • Funzioni / Comfort / Manutenzione: ci sono altri parametri di valutazione da tenere in alta considerazione come la piacevolezza al tatto, la comodità e la facilità di pulizia.
  • Post Vendita / Assistenza: può sembrare ovvio ma anche la durata della garanzia, la presenza di Centri Assistenza in loco e la reperibilità dei pezzi di ricambio sono parametri dei quali è sempre bene tener di conto. Una garanzia superiore ai venti anni testimonia la qualità del prodotto.

In aggiunta a questi criteri riteniamo sia importante prediligere superfici a bassa porosità e antibatteriche, che si sporchino difficilmente e che siano resistenti alle variazioni di colore per effetto dell’esposizione alla luce. Consigliamo inoltre di prediligere una struttura stabile e che consenta di limitare ed attenuare il passaggio di suoni e rumori verso l’esterno.

Se state ristrutturando o rinnovando il vostro bagno e volete approfondire queste tematiche insieme a noi, contattateci. Saremo ben lieti di poterci confrontare e supportarvi nella scelta.

Il nostro “Criteriometro” si basa sui seguenti criteri:

  1. Criterio di spesa = Si intende su quali prodotti è consigliabile investire maggiori risorse per assicurarsi una maggiore qualità.
  2. Storicità del marchio / Affidabilità = La storia di una azienda garantisce continuità e affidabilità.
  3. Materiali = Non tutti i materiali garantiscono le medesime prestazioni e sono adatti agli stessi contesti.
  4. Componenti importanti = Parti del prodotto soggette ad usura, da valutare con particolare attenzione per garantirne funzionalità e durata.
  5. Prestazioni = Quantità e qualità dell’ uso per il quale viene acquistato.
  6. Funzioni / Comfort / Manutenzione = Eventuali funzioni accessorie, la piacevolezza e la facilità d’uso.
  7. Post Vendita / Assitenza = Garanzia / Pezzi di ricambio / Interlocutore.